Autonomia domenstica

Appello di Tice: “Case sfitte ai giovani con bisogni educativi speciali”

30 luglio 2017

La cooperativa sociale Tice di Piacenza ha lanciato il progetto, presto replicato anche in altri Centri in Italia, “Cerco comodato d’uso disperatamente” indirizzato a giovani con bisogni educativi speciali e finalizzato a promuovere la loro autonomia domestica e lavorativa.
Tice ha infatti deciso di lanciare un appello ai cittadini di Piacenza, in particolare a quei proprietari di casa che al momento si trovano con immobili sfitti da sistemare, per riuscire ad arrivare ad un comodato d’uso gratuito di sei o nove mesi. Un arco di tempo nel quale Tice si impegna a “tirare a lucido” l’abitazione grazie all’aiuto di artigiani e casalinghe che affiancheranno i ragazzi nei lavori di casa.

“Il progetto si basa su una nuova logica di filantropia – ha detto Francesca Cavallini, presidente di Tice – sappiamo tutti che di soldi ce ne sono pochi, ma il privato in Italia ha voglia di partecipare al miglioramento e all’innovazione del sistema di Welfare per cui abbiamo pensato di tornare alla logica del baratto”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE