Tempo instabile

Finita la tregua, torna il caldo. In arrivo 35 gradi, emanata un’allerta meteo

7 agosto 2017

Ritorna il caldo. Terminata la breve pausa dal clima africano – due giornate di aria un po’ più fresca che ha letteralmente fatto tirare un respiro di sollievo ai piacentini – ecco di nuovo in arrivo temperature roventi, con la colonnina di mercurio destinata a toccare i 35 °C.

Verso il mezzogiorno di ieri a Gropparello si sono registrati 37 gradi, quasi 34 a Bobbio, 32 a Piacenza in una giornata ancora calda, ma che ha visto alternarsi momenti di annuvolamento a cielo sereno, fino a temporali sparsi, grazie ai quali nel pomeriggio le temperature sono drasticamente calate – dieci gradi in meno a Gropparello nel giro di due ore – per poi risalire e ondeggiare attorno alla soglia dei 30.

Più fresca la mattinata di oggi, con la provincia spazzata da una gradevole brezza e temperature nel pomeriggio assestate attorno ai 30 gradi.

Nuovo riscaldamento previsto per domani, che ha indotto la protezione civile della Regione Emilia Romagna a diramare una nuova allerta meteo valida fino alla mezzanotte di domani per “temperature in aumento, fino a valori massimi attorno a 35 °C nelle aree di pianura e disagio bioclimatico maggiormente percepito nelle aree urbane”. Una situazione meteorologica che l’allerta meteo definisce “in intensificazione”.

“Si tratta – ha spiegato Vittorio Marzio di MeteoValnure.it – dell’arrivo di una bassa pressione nord atlantica che inizialmente richiamerà ancora aria calda dalla bolla africana, ormai spostata sul centro e sud Italia, e che nei prossimi giorni porterà instabilità sul piacentino con possibilità di piogge e temporali, e temperature nelle media stagionali che associate alla presenza di elevata umidità saranno l’origine della sensazione di disagio bioclimatico”.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE