Via Capra

Più sicurezza al quartiere Acer, al via i controlli delle guardie giurate

18 ottobre 2017

Senza costi aggiuntivi né per i cittadini  né per gli oltre 300 residenti del complesso, il quartiere Acer di via Capra sarà protetto da Ivri, per garantire più sicurezza. E’ l’obiettivo del Comune di Piacenza che in collaborazione con l’istituto di vigilanza garantirà un servizio di controllo al complesso compreso tra via Capra, viale San’Ambrogio e la Lupa, e che conta qualcosa come 150 appartamenti.

“Partendo dai luoghi più critici sia dal punto di vista sociale che per quanto riguarda la sicurezza e la micro criminalità – ha spiegato Patrizio Losi, presidente di Acer – iniziamo una collaborazione che si potrà estendere ad altri quartieri della città”.

Sicurezza nel quartiere che nelle intenzioni dell’amministrazione comunale, come spiegato dall’assessore alla sicurezza Luca Zandonella, “deve arrivare anche grazie alle segnalazioni dei residenti, per impedire che i casi di degrado, disturbo o di illecito possano dilagare”.

“Il servizio di pattugliamento – ha illustrato il direttore tecnico Ivri Danilo Callegari – sarà diurno e notturno, sia in superficie che nelle aree interrate dei box. In caso di necessità – ha proseguito Callegari – le nostre guardie, che non svolgono servizio di ordine pubblico ma di ausilio alle forze dell’ordine – contatteranno la polizia municipale, carabinieri e polizia per un intervento”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE