La petizione

Scuole dal terzo lunedì di settembre? Decine di no anche da Piacenza

5 novembre 2017

“Il calendario scolastico si fa per gli studenti, non per gli albergatori: diciamo no all’inizio delle scuole in Emilia Romagna nella terza settimana di settembre“. Ha raccolto anche 250 sottoscrizioni da Piacenza la campagna lanciata sia negli istituti, sia on line sulla piattaforma change.org, dal comitato bolognese “Scuola e costituzione”.
“Noi sottoscritti (genitori, studenti e insegnanti) – si legge nel testo – respingiamo con forza l’ipotesi, patrocinata dall’assessore al turismo regionale, di far iniziare l’anno scolastico il terzo lunedì di settembre, per favorire il turismo balneare. Chiediamo che l’inizio delle lezioni sia anticipato il più possibile per consentire alle attività didattiche tempi distesi e più interruzioni durante l’anno, nonché per garantire i 200 giorni di lezione previsti per legge che possono essere ridotti da eventi come elezioni, ordinanze dei sindaci, calamità naturali. Iniziare il terzo lunedì di settembre rende troppo lungo il periodo di vacanze estive, comprime il periodo delle lezioni, lede l’autonomia dei territori e delle istituzioni scolastiche e mette in difficoltà i genitori. C’è bisogno di più scuola e cultura, non di meno“.

Domani mattina i rappresentanti del comitato bolognese incontreranno l’assessore regionale a Scuola e Formazione, Patrizio Bianchi, per consegnare le oltre 5mila sottoscrizioni ricevute dalla petizione sia in cartaceo, sia on line. Si può aderire su chamge.org sino alle 24.00 di oggi, domenica.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE