“Migrazione senza tratta”, contro la prostituzione. A Piacenza oltre 150 casi

10 Febbraio 2018

Fiaccolata silenziosa per le vie del centro, ma con un carico di significati e soprattutto di testimonianze, oggi pomeriggio, sabato 10 febbraio, contro la prostituzione e la tratta di esseri umani, organizzata dalla comunità Papa Giovanni XXIII e con l’adesione della Consulta delle Aggregazioni laicali della Diocesi di Piacenza – Bobbio e della Cisl.

Si chiama “Migrazione senza tratta”, durante la quale sono stati letti alcuni brani dal libro “Non siamo in vendita”, ed è nata per ricordare i 21 milioni di vittime della schiavitù moderna nel mondo e le decine di migliaia di le donne che in Italia sono vittime di tratta ai fini della prostituzione.

L’evento, collegato alla campagna nazionale “Questo è il mio corpo” si è concluso con la celebrazione dell’Eucarestia in Cattedrale, presieduta dal vescovo di Piacenza monsignor Gianni Ambrosio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà