Dati provinciali

La montagna si spopola, in città e provincia i residenti crescono ma solo grazie a stranieri e profughi

4 maggio 2018

La montagna che si spopola, il resto della provincia (a cominciare dalla città di Piacenza) che cresce solo grazie all’apporto degli stranieri.
E’ questa la fotografia della popolazione residente nel nostro territorio scattata dalle liste anagrafiche comunali elaborate dall’Ufficio Statistica dell’Amministrazione provinciale per la Regione.

I residenti in provincia di Piacenza, al 31 dicembre 2017, ammontavano complessivamente a 287.375 unità, di cui 140.360 maschi (il 48,8%) e 147.015 femmine (il 51,2%). La variazione rispetto al 2016 è positiva dello 0,04%, pari a 129 residenti in più.
Sempre alla fine del 2017, gli stranieri residenti erano 41.482, in aumento di ben 1.201 unità rispetto all’anno precedente (+3%), arrivando così ad incidere per il 14,4% sul totale della popolazione (erano il 14,0% nel 2016).
A Piacenza, la popolazione totale (103.262) è cresciuta tra il 2016 e il 2017 di quasi 800 residenti (+0,7%), grazie soprattutto all’apporto di quella straniera (+935 unità, pari a +5,1%). Stessa dinamica demografica anche per Castel San Giovanni (+0,3% la popolazione totale, +3,2% quella non italiana), mentre a Fiorenzuola i residenti stranieri diminuiscono dell’1,3%. Rottofreno, l’altro comune al di sopra dei 10mila abitanti, segna, infine, rispetto all’anno precedente un calo di -0,2% a livello complessivo e una crescita dello 0,7% per la componente straniera.
Stranieri determinanti per la crescita di alcuni comuni dell’Appennino come Cortebrugnatella (+2,1%), Travo (+2,0%) e Pianello (+0,6%), incrementi che si possono collegare anche alla presenza dei profughi.
Al netto di questo dato, continua il calo della montagna (Coli, Ottone, Pecorara, Cerignale in particolare) ed evoluzione non positiva rilevata anche per la Bassa Val d’Arda, con la diminuzione di popolazione registrata per San Pietro in Cerro (-3,0%), Besenzone (-2,2%) e Villanova (-1,4%).

IL RAPPORTO SULLA POPOLAZIONE RESIDENTE IN PROVINCIA DI PIACENZA

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE