Coltellate in via Vignola: arrestato l’aggressore, lei se la caverà con 21 giorni di prognosi

10 Giugno 2018

20180610-133528.jpg

E’ stato arrestato e si trova ora al carcere delle Novate, l’uomo di 48 anni protagonista ieri, sabato 9 giugno, della gravissima aggressione ai danni della moglie di 28 anni, colpita con alcune coltellate dopo una lite. È accaduto in via Vignola, nella zona di via Boselli.

Un episodio che ha suscitato forte preoccupazione anche perché giunto a distanza di sole due settimane dall’omicidio di viale Dante quando perse la vita una donna, accoltellata a morte dal marito. Ieri sera, fortunatamente, intendenti dell’uomo non hanno raggiunto organi vitali della 28enne albanese che se la caverà con 21 giorni prognosi. L’uomo é accusato di lesioni e minacce aggravate, oltre che di maltrattamenti familiari.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà