Nuove palestre al laboratorio Pontieri: Edilstrade vince il bando

19 Giugno 2018


Sarà l’associazione temporanea di imprese guidata da “Edilstrade building spa” di Piacenza con “Diesse Electra Spa” di Ghedi e “Gandelli Legnami Srl” di Borgaro Torinese a realizzare le due nuove palestre all’ex laboratorio Pontieri, nell’area militare tra palazzo Farnese e l’arena Daturi.

Il costo dell’intervento è di quattro milioni di euro finanziato dalla Provincia grazie alla vendita ad Invimit della caserma provinciale dei carabinieri e della sede della prefettura.

Cinque erano le offerte ammesse delle sei pervenute; nella seduta pubblica del 18 maggio sono stati letti i punteggi della graduatoria e l’associazione temporanea guidata da “Edilstrade building” è risultata prima con 94,937 punti su 100. L’offerta economicamente più vantaggiosa ha poi superato la verifica di congruità deliberata il 14 giugno. Da quella data si calcolano i 35 giorni di tempo per presentare ricorso. Dopo la stipula del contratto partiranno i lavori. La prima fase dell’intervento consisterà nella demolizione dei capannoni militari, edificati come depositi di materiali nella seconda guerra mondiale. Il cantiere, piuttosto articolato, avrà durata contrattuale di 380 giorni.

Le palestre saranno a servizio delle scuole ma anche dei cittadini. Il Laboratorio Pontieri è un’area di circa 44mila metri quadrati che, dismessa dal ministero della Difesa e acquisita nel 2016 tramite l’Agenzia del Demanio dal Comune di Piacenza. Circa 4.700 metri quadrati sono di proprietà della Provincia, tre i capannoni presenti. Due saranno occupati dalle palestre mentre un terzo non potrà essere demolito in quanto vincolato dalla Soprintendenza e potrebbe essere riqualificato in futuro con attività a scopo didattico.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà