Serata movimentata

Tensione e contestazioni al convegno “Cannabis, l’erba della morte”. Sant’Ilario tutto esaurito

23 luglio 2018

In un auditorium Sant’Ilario stracolmo, è stato parecchio movimentato il convegno “Cannabis: l’erba della morte: aspetti medici e legislativi”. Organizzato dal comune di Piacenza, si sono registrati momenti di forte tensione con contestazioni da parte di alcuni dei presenti tra gli oltre trecento che hanno preso parte alla serata.

Dopo i saluti dell’assessore alla sicurezza del comune di Piacenza Luca Zandonella, sul palco si è presentato l’organizzatore dell’evento Massimo Polledri, assessore alla cultura, “bersagliato” dalle bolle di sapone di alcuni presenti.

“È vero il titolo del convegno è provocatorio – ha ammesso Polledri – Ma il problema è serio. Basta guardare i dati; sei ricoveri su cento al pronto soccorso sono dovuti all’uso di cannabis. Soprattutto negli adolescenti questa droga incide sulle funzioni cerebrali, modifica alcune funzioni, è connessa con la possibilità di sviluppare delle psicosi e ad uno stato di alterazione ovviamente pericoloso alla guida”.

Una serata proseguita anche con una testimonianza drammatica da parte di una mamma di un ragazzo segnato dall’abuso di cannabis, ma soprattutto di contestazioni e forte tensione, fortunatamente contenuta solo a livello verbale.

20180723-231226.jpg

20180723-231210.jpg

20180723-231219.jpg

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE