Riunione in prefettura

Incendio alla Trs, Arpae conferma: “Non c’è stato alcun danno ambientale”

27 agosto 2018

“I monitoraggi condotti subito dopo l’incendio alla ditta Trs di Caorso rilevarono la presenza di inquinanti dispersi nell’aria, idrocarburi policiclici aromatici, diossine e solventi organici: fortunatamente sono sempre risultati inferiori ai valori di riferimento di qualità dell’aria, escludendo in questo modo dati allarmanti“.

Sono le parole della dottoressa Fiorella Achilli, responsabile emissioni in atmosfera del servizio territoriale Arpae, che ha nuovamente scongiurato il rischio (dopo una prima analisi condotta a poche ore dall’incendio) di un eventuale danno ambientale dovuto esalazioni scatenate dalle fiamme la notte del 28 giugno scorso, che coinvolsero l’azienda di stoccaggio di rifiuti industriali piacentina.

I dati raccolti da Arpae sono stati presentati questa mattina, 27 giugno, in prefettura, alla presenza dei sindaci di Caorso e San Pietro in Cerro (i Comuni coinvolti), dei rappresentanti delle istituzioni, dell’Asl di Piacenza e del prefetto Maurizio Falco. Un’occasione anche per focalizzare l’attenzione su quali siano le precauzioni da adottare (sia per quanto riguarda il sistema di soccorso che le aziende del territorio) affinché questi eventi non solo diventino sempre più domabili ma soprattutto sempre più rari.

GUARDA LE INTERVISTE

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE