Due tragedie in poche ore

I consigli per l’escursione in montagna: “Attrezzatura adeguata, tecnologia e mai soli”

27 settembre 2018

Due tragedie nel giro di 48 ore si sono verificate sull’appennino piacentino. Due fungaioli hanno perso la vita precipitando nei dirupi dopo essere scivolati. A prescindere dalle cause che hanno originato i drammatici episodi, gli esperti ricordano agli escursionisti alcune semplici regole da seguire quando si affronta la montagna in cerca di funghi o per una passeggiata.

“Alcune zone dell’appennino sono più pericolose dell’alta montagna perché i sentieri non sono segnalati. Molte persone si avventurano in zone impervie pensando di trovare con più facilità i funghi ma questa non è una certezza – spiega Carlo Giovanetti, responsabile del Soccorso Alpino di Piacenza -. I consigli sono quelli di conoscere i luoghi in cui si è diretti e le proprie condizioni fisiche. E’ sempre bene non andare soli ma in compagnia e far sapere alle famiglie dove si è diretti. Per l’attrezzatura, sono fondamentali gli scarponcini, indumenti idonei, un cambio, un antivento e un antipioggia. Nelle zaino è utile portare cibo e acqua. La tecnologia ci aiuta molto per individuare il luogo in cui si trova la persona in difficoltà. Quindi consigliamo smartphone con batteria carica, un powerbank e connessione dati attiva. In caso di difficoltà bisogna contattare il 118 che attiverà i soccorsi”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE