A Gazzola

Investito da uno sciame di vespe, la vicina lo salva con un’iniezione

3 ottobre 2018

E’ anche grazie al tempestivo intervento di una vicina di casa, oltre a quello decisivo portato poco dopo dai medici del 118 e dai soccorritori della Pubblica Assistenza Sant’Agata di Rivergaro, se un 74enne di Gazzola ha evitato guai peggiori dopo essere stato aggredito da uno sciame di vespe.

E’ accaduto ieri, in località Casa Bassa, nei pressi di Croara, quando l’uomo, che stava lavorando all’interno di un boschetto, è stato investito improvvisamente dagli insetti che lo hanno punto in più parti del corpo. Ad accorgersi di tutto, anche grazie alle urla del 74enne, una vicina di casa che ha prelevato dalla propria cassetta dei medicinali una siringa e una dose di cortisone: grazie all’iniezione, l’uomo ha evitato un pericoloso shock anafilattico ed è stato poi condotto d’urgenza all’ospedale di Piacenza. Lo sfortunato protagonista della vicenda è ricoverato al Guglielmo da Saliceto, ma non sarebbe in pericolo di vita.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE