Rivergaro-Cernusca

Viceministro Rixi: “Sulla 45 servono altre analisi”. Foti: “Ritardi inaccettabili”

4 ottobre 2018

“Nel corso della progettazione, è stata ravvisata la necessità di approfondire gli aspetti geologici dell’area oggetto dei lavori, caratterizzata da un’elevata presenza di fenomeni di dissesto”. Così ha  risposto il viceministro Edoardo Rixi (Lega Nord ) al parlamentare Tommaso Foti di Fratelli d’Italia, che ha chiesto al governo chiarimenti sulle condizioni della Statale 45, in particolare del tratto Rivergaro-Cernusca. Sono in corso incontri con i comuni interessati e approfondimenti relativi ad alcuni aspetti progettuali. E non è l’unico problema: “Nel corso della progettazione definitiva sono intervenute nuove disposizioni normative che hanno trasferito alcune competenze ad altri organi dello Stato” ha aggiunto Rixi.

Il viceministro ha ricordato che l’ammontare complessivo dell’investimento per la statale 45 resta di circa 70 milioni di euro: “Il contratto di programma Anas 2016-2020 prevede uno stralcio dell’intervento complessivo valutato in circa 41,6 milioni di euro. L’intervento di messa in sicurezza del tratto compreso tra Rivergaro e Cernusca prevede l’allargamento della sede stradale e la rettifica di numerose curve, per una lunghezza di circa 11 chilometri”.

Per il parlamentare Tommaso Foti di Fratelli d’Italia la risposta del viceministro Rixi è decisamente sconfortante. “Non viene dato conto di come il Governo e Anas intendano utilizzare le risorse disponibili per la manutenzione ordinaria e per gli interventi sull’asse stradale necessari per mettere in sicurezza la Statale 45, strada ad elevato rischio di sicurezza”. Pur convenendo sul fatto che al cambio di competenza in ordine alla valutazione di impatto ambientale possa conseguire un ritardo nella realizzazione degli interventi, il parlamentare ha giudicato “inaccettabile il ritardo complessivo nell’avvio dei lavori, che vengono rimandati ad una data addirittura successiva a quella già lontana indicata dal precedente Governo”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE