Sviluppo polo logistico

Il Decreto per la ricostruzione del ponte Morandi promuove Piacenza come “retroporto di Genova”

26 ottobre 2018


Il “Decreto Genova” per la ricostruzione del ponte Morandi contiene un passaggio che dovrebbe segnare un positivo punto di svolta per lo sviluppo del polo logistico piacentino. All’articolo 7, il provvedimento nei giorni scorsi licenziato dal governo (“Disposizioni urgenti per la città di Genova, per la sicurezza della rete nazionale delle infrastrutture e dei trasporti, per il lavoro e per le altre emergenze”) e già sottoposto al vaglio della Commissione parlamentare, istituisce una “Zona logistica speciale”. Tra gli undici “territori portuali e retroportuali di Genova” c’è infatti anche Piacenza, insieme a Rivalta Scrivia, Arquata Scrivia, Novi San Bovo, Alessandria, Castellazzo Bormida, Ovada Belforte, Dinazzano, Milano smistamento, Melzo e Vado Ligure.

TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO LIBERTA’ IN EDICOLA OGGI 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE