Imprenditore sparò ai ladri sorpresi nel suo cantiere, condanna confermata

17 Febbraio 2019

La Corte di Cassazione ha confermato la condanna a 4 anni e 6 mesi per tentato omicidio nei confronti di Angelo Peveri, l’imprenditore piacentino che la notte del 6 ottobre 2011 sparò con un fucile a una banda di ladri sorpresi nel suo cantiere di Borgonovo, ferendone uno gravemente.

Lo riporta l’agenzia Ansa, che sottolinea come l’uomo rischi ora di essere presto arrestato e portato in carcere.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà