Operato per estrarli

“Mi hanno ricucito la ferita senza togliere grossi pezzi di legno”: denuncia di un piacentino

8 maggio 2019

Cade in un fosso durante una passeggiata nella zona di Travo e si ferisce con alcuni rami, viene portato al pronto soccorso di Bobbio dove viene ricucito senza che dalla gamba vengano estratti grossi pezzi di legno. E’ la storia di un agronomo piacentino, che ieri ha deciso di rivolgersi all’autorità giudiziaria per un accertamento tecnico preventivo e per chiedere un risarcimento del danno subito, assistito dall’avvocato Elena Guidotti.

Il fatto risale al 19 gennaio 2018. Dimesso dall’ospedale con i punti di sutura e un dolore ancora fortissimo, il 23 gennaio l’uomo richiama il 118 e viene trasportato all’ospedale di Piacenza, in ambulanza. Viene sottoposto a un intervento urgente per estrarre i corpi estranei dalla gamba.
Il 12 febbraio 2018 viene trasferito dall’ospedale alla casa di cura Sant’Antonino per la lunga riabilitazione. Sarà dimesso poi solo il 9 marzo.

L’azienda sanitaria per il momento non ha replicato.


TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Val Trebbia

NOTIZIE CORRELATE