Tampone negativo

Sospetta positività: sospese le visite all’ospedale di Bobbio. Domani riaperte

5 agosto 2020

Un caso di sospetta positività al Covid 19 è stato rilevato a una paziente ricoverata all’ospedale di Bobbio e ha fatto scattare le procedure di precauzione anti-contagio. Nella struttura dell’Alta Val Trebbia sono state sospese solo per la giornata odierna le visite dei parenti.
Sono stati immediatamente avviati i test di verifica per accertare se i valori anomali segnalassero un’infezione in atto oppure fossero la “traccia” di una patologia pregressa. I controlli avrebbero dato esito negativo. Sottoposti al tampone anche i familiari e gli operatori sanitari che erano stati a contatto con la donna.
La paziente è degente a Bobbio da alcune settimane ed era stata sottoposta a tampone in vista delle dimissioni e del ritorno in una residenza per anziani. il sospetto di positività non è stato riscontrato, domani riprenderanno regolarmente le visite ai parenti.

Sempre a Bobbio, sono ferme le riprese del film “Il mostro della cripta”: l’esito dei tamponi a cui è stata sottoposta l’intera troupe ha rilevato altri quattro casi di positività a Covid-19 oltre al caso già emerso due giorni fa. Quindi è scattato il protocollo sanitario per le quaranta persone che a vario titolo operano sul set.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Trebbia

NOTIZIE CORRELATE