Piacenza nel mondo

A Londra l’abbraccio dei piacentini agli emigrati. In trecento alla festa

18 maggio 2019

L’abbraccio di Piacenza e Londra nel segno delle tradizioni. La fusione dei colori biancorossi con la Union Jack. E tante testimonianze sulla nuova e vecchia emigrazione dalla nostra provincia al Regno Unito. È tutto pronto per il grande incontro dei “piacentini di Londra”: ieri sera, nella capitale britannica, circa 300 persone si sono ritrovate nel salone di villa Scalabrini – storica casa di riposo per anziani emigrati di origine italiana – per condividere esperienze e riflessioni sul mondo piacentino all’estero, nonché per conoscere le storie di chi si è trasferito in Oltremanica diversi anni fa. Una festa organizzata dall’associazione culturale “Piacenza nel mondo” per ricongiungersi alla comunità piacentina di Londra. Questa mattina si terrà una messa nella chiesa cattolica di San Pietro a Clerkenwell Road alla presenza delle autorità italiane in trasferta.

“Tanti dei nostri immigrati sono partiti con la cosiddetta valigia di cartone riuscendo ad affermarsi all’estero come imprenditori o professionisti affermati. La loro laboriosità rappresenta un importante riferimento per la cosiddetta nuova immigrazione», ha commentato il presidente di “Piacenza nel mondo” Giovanni Piazza, atterrato ieri sera a Londra insieme alle consigliere dell’associazione Donatella Bongiorni e Silvia Bongiorni e alla studentessa del liceo “Gioia” Beatrice Piazza.

Il progetto è organizzato in collaborazione con l’Amministrazione provinciale, l’Unione Comuni Alta Valnure, l’università Cattolica, il liceo statale “Gioia”, l’associazione ex studenti e docenti dell’Istituto superiore San Colombano di Bobbio, il Piacenza Calcio e l’Editoriale Libertà.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE