Presenti i sindaci

Telefonia carente in montagna, incontro in Prefettura con gli operatori

17 giugno 2019

Incontro oggi in prefettura tra il prefetto Maurizio Falco, il presidente della Provincia Patrizia Barbieri, i sindaci, e i rappresentanti dei fornitori di servizi di telefonia fissa e mobile. Un tavolo voluto dal prefetto che dal 2017 sta operando per cercare di risolvere il problema della comunicazione soprattutto nelle aree di montagna, in un territorio provinciale coperto per meno del 70%.

“Protezione civile e sviluppo del territorio, sono due motivazioni fondamentali per garantire una adeguata infrastruttura di telecomunicazioni e che richiedono, oltre alle parole, i fatti” sono in sintesi le parole del prefetto, che ha confermato la disponibilità degli operatori ad intervenire in tempi brevi e a fare incontri periodici sullo stato di avanzamento.

La criticità delle telecomunicazioni nelle zone di montagna è stata evidenziata dal sindaco di Cerignale Massimo Castelli, che ha evidenziato – oltre alla scarsa copertura del segnale mobile, anche il cattivo stato di manutenzione dei pali delle linee fisse. Nell’occasione il sindaco ha esposto anche le lamentele degli utenti della montagna, per i quali la linea fissa è ancora lo strumento fondamentale di comunicazione, gravati da alti costi fissi anche a fronte di pochi minuti di traffico telefonico.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE