Scusa non credibile

“Per accompagnare una ballerina ho preso l’auto a prestito”. Ma era rubata

19 luglio 2019

E’ stato pizzicato a Milano alla guida di un’auto rubata e si è giustificato dicendo di averla trovata aperta nel parcheggio di un locale notturno di Castelvetro, e di avere deciso di utilizzarla temporaneamente – con l’intento di lasciarla appena terminata l’incombenza – non potendo esimersi dall’offrire un passaggio galante ad una ballerina che doveva raggiungere il capoluogo lombardo.

Scusa alla quale i carabinieri non hanno ovviamente creduto e al termine degli accertamenti hanno deferito in stato di libertà, per il reato di ricettazione di autovettura, un pensionato pluripregiudicato 78enne nato a Napoli e residente a Milano. L’auto, con targa della Repubblica Ceca, è risultata essere stata rubata il primo luglio in zona Porta Ticinese. Le indagini dei carabinieri proseguono per verificare se l’uomo fosse in procinto di consegnare l’auto ad un acquirente, anche in funzione di una successiva esportazione all’estero.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE