Margherita e Padre Gherardo

“Giardini da vivere”, più sicuri e a misura di disabili con la app dedicata

3 settembre 2019

Sicuri per tutti: anche per ciechi e ipovedenti e per chi ha una disabilità motoria, psichica e cognitiva. I Giardini Margherita si trasformeranno grazie a una app che entro l’autunno verrà sviluppata e lanciata in modo da renderli accessibili e sicuri. La cornice è quella del progetto regionale “Giardini da vivere”, partito qualche mese fa con un fondo di circa 15 mila euro e tante idee quanti i 24 soggetti aderenti: il percorso si è concretizzato in un documento di proposta partecipata che ha messo assieme i diversi spunti da realizzare ai giardini Margherita e in quelli di Padre Gherardo.

I giardini saranno intelligenti e sicuri, avranno laboratori didattici ambientali, verranno organizzate camminate di salute, ci sarà un’area sgambamento cani e un festival.

Verrà sviluppata un’apposita app basata su un’attenta ricerca sugli aspetti di accessibilità per i disabili: tramite questa verranno individuati i percorsi e le destinazioni accessibili per tutti i visitatori non vedenti, oltre che date le informazioni generiche. La app prevede anche un modulo per la sicurezza del cittadino che consenta di chiamare le forze dell’ordine e di essere geolocalizzati.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE