Piacentini in vacanza

Gatto lanciato per i like sui social: del caso se ne occupano le autorità greche

23 settembre 2019

Dei “lanciatori di gatto” piacentini si occuperanno le autorità greche. Le guardie zoofile di Enpa hanno avviato le pratiche necessarie per consegnare all’ambasciata della Repubblica Ellenica tutta la documentazione raccolta in merito al caso dei ragazzi che, in vacanza all’estero, avevano afferrato e lanciato un micio verso una boscaglia.

Il video, diffuso sui social network, aveva destato parecchio scalpore e rabbia tra gli internauti piacentini. “Abbiamo dato seguito alle numerose segnalazioni riguardanti quell’aberrante atto di presunto maltrattamento ai danni di un piccolo gattino, in cui un giovane piacentino a torso nudo, incitato da chi registrava il filmato, teneva il felino per le zampe posteriori e facendolo dondolare lo gettava oltre una terrazza – ha ricordato il capo nucleo di Enpa Michela Bravaccini -. Ci siamo attivati per risalire all’identità del ragazzo responsabile dell’atto e di chi ha pubblicato il video su Instagram. Una volta accertate le generalità, quindi, abbiamo contattato le persone in questione, le quali si sono presentate nei nostri uffici accompagnate dai loro avvocati Marco Tassi e Roberto Rovero”.

Le guardie zoofile hanno accertato che “il fatto è avvenuto su una piccola isola greca, perciò – ha continuato Bravaccini – abbiamo contattato l’ambasciata con sede a Roma e, dopo aver esposto l’accaduto, ci è stata data piena disponibilità a ricevere la documentazione raccolta”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE