Città che cambia

Ex manifattura tabacchi: prosegue la demolizione, cambia lo skyline

29 settembre 2019

Proseguono i lavori di abbattimento nell’area della ex manifattura tabacchi. A cedere alle ruspe sono stati quasi tutti gli edifici interni e una parte di muro di cinta, quella che affaccia su via Montebello.

Dal varco è ora possibile avere una visuale quasi a perdita d’occhio verso il centro città, ostruita per il momento dai cumuli di detriti.

Il complesso, delimitato dalle vie Montebello e Raffalda, si estende su un’area di oltre 58mila metri quadrati di cui 30 mila erano occupati da capannoni in disuso. Il piano di riqualificazione, denominato “Le case nel parco”, prevede un nuovo parco urbano, servizi e alloggi sociali.

Il progetto, presentato nel febbraio di quest’anno, prevede la demolizione dei capannoni, la bonifica delle aree e la riconversione del sito in un insediamento a prevalente destinazione residenziale. Verranno realizzati 260 alloggi sociali. Il complesso di edifici sarà realizzato ai margini del parco verde che sarà a disposizione della collettività. Verrà poi realizzata la recinzione del giardino “vigili del fuoco” di via Broni via Serravalle Libarna. Inoltre la pista ciclabile prevista, sfruttando il percorso dei binari dismessi, collegherà via XXIV maggio con via Stradella così da creare una connessione rapida e sicura tra il quartiere e il centro storico.

A marzo, in una riunione con i residenti dell’Infrangibile, sono stati sollevati alcuni dubbi sugli alloggi per il social housing e sulla viabilità, e i cittadini hanno anche chiesto di mettere un poliambulatorio nello spazio destinato al tempo libero.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE