Penne nere al lavoro

Dieci giorni al raduno alpino. Imbandierati gli edifici storici

9 ottobre 2019


Dopo i pali della luce, con le bandiere più piccole e le strade da lato a lato con i fili tricolori (i cosiddetti pavesi), è la volta dei palazzi storici. Nonché del bandierone di venti metri di lunghezza per quattro di larghezza che questa mattina verrà srotolato dalla torre del palazzo Ina in piazza Cavalli.
A dieci giorni dal raduno del 2° Raggruppamento, che sabato 19 e domenica 20 ottobre prossimi porterà a Piacenza 25mila penne nere da tutte le sezioni di Emilia Romagna e Lombardia, gli alpini della “commissione imbandieramento” ieri hanno iniziato a vestire di tricolore i palazzi storici pubblici del centro storico, lungo i percorsi toccati dalla sfilata.
Con scala estensibile e caschetto antinfortunistico (decorato con l’immancabile penna nera), sono state imbandierate piazza Cavalli, le finestre di due piani di Palazzo Farnese, del liceo Gioia, dell’istituto Romagnosi, della scuola Mazzini. Ma anche Porta Borghetto e via Maculani.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE