Giornata Anmil

Infortuni sul lavoro, il presidente Ferrari: “Serve un cambio di cultura”

13 ottobre 2019

C’è bisogno di un cambio di cultura. Questo l’appello lanciato dall’Anmil in occasione della 69esima giornata nazionale per le vittime degli infortuni sul lavoro, celebrata a Piacenza con una processione lungo le vie del centro storico e poi con un convegno in Sant’Ilario, occasione per premiare i Grandi Invalidi e gli Invalidi Minori a cura di Inail. Il 2019 piacentino non è positivo, con cinque morti sul lavoro, malattie professionali in aumento del 13 %, bene solo gli infortuni in calo del 7 %. “Bisogna cambiare mentalità e cultura – ha detto il presidente Giovanni Ferrari – c’è tanto da fare perchè indossare un caschetto viene ancora visto come un obbligo e questo è sbagliato, le leggi impongono diritti ma anche doveri”. Anmil Piacenza conta circa 2000 iscritti.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE