Fiorenzuola

Nuova piazzetta al polo Mattei. Gli studenti incontrano la Provincia

24 ottobre 2019

Sopralluogo nella mattinata al polo scolastico superiore Enrico Mattei di Fiorenzuola – da parte dei consiglieri provinciali Paola Galvani e Sergio Bursi, accompagnati dal sindaco Romeo Gandolfi e accolti dalla dirigente scolastica Rita Montesissa – per verificare di persona l’ultimazione dei lavori di pavimentazione di un’area tra l’istituto commerciale e il liceo. L’intervento, dell’importo di 120mila euro – è servito anche per inibire il traffico dei veicoli e per la posa di panchine e rastrelliere per le biciclette. La piazzetta, sopraelevata e pavimentata con pietra naturale, consente anche il passaggio in sicurezza di carrozzine.

“Il Centro scolastico medio superiore di Fiorenzuola, a cui la Provincia ha dedicato costante attenzione nel corso degli anni – commenta il consigliere con delega al diritto allo studio, Paola Galvani – rappresenta attualmente un polo piacentino d’eccellenza in grado di attrarre utenza anche dalla vicina Provincia di Parma”.

Il sindaco di Fiorenzuola ha colto l’occasione per chiedere alla Provincia di programmare, per un prossimo futuro, la realizzazione di un collegamento viario fra il centro scolastico e via Cappuccini, intervento indubbiamente utile per migliorarne la funzionalità e la fruibilità, che tuttavia, richiede un consistente investimento a causa della necessità di realizzare ex novo un rilevato stradale, in considerazione del sensibile dislivello esistente.

“L’intervento in corso – sottolinea il consigliere alle Infrastrutture Sergio Bursi – si inserisce nell’ambito del programma di potenziamento del patrimonio scolastico medio superiore e del miglioramento della fruibilità dei complessi già esistenti, allo scopo di rispondere in modo sempre più efficace alle esigenze dell’utenza, in continua crescita”.

Al termine del sopralluogo i due consiglieri provinciali hanno incontrato due classi in rappresentanza di tutti gli studenti dell’istituto, che hanno sottoposto loro varie istanze per il miglioramento del plesso: dalla sostenibilità ambientale al recupero del campetto sportivo esterno per il quale sono state raccolte oltre 600 firme.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE