Contro l'influenza

Camici bianchi danno il buon esempio e si vaccinano

6 novembre 2019

“La vaccinazione può salvare la nostra vita e quella di chi ci sta intorno”. Due testimonial d’eccezione, Franco Pugliese,  direttore dell’unità operativa del Servizio Prevenzione degli operatori sanitari dell’Ausl di Piacenza e la direttrice assistenziale Mirella Gubbelini, hanno sottolineato come debbano essere anzitutto i camici bianchi a dare il buon esempio sull’importanza della vaccinazione antinfluenzale. Ovviamente, i due operatori sanitari si sono sottoposti in prima persona all’iniezione. Proprio come loro, stamattina 6 novembre, anche tanti altri medici, infermieri e funzionari amministrativi si sono vaccinati nella postazione pubblica allestita nell’atrio dell’ospedale di Piacenza (verrà replicata il 20 novembre dalle ore 12.30 alle 14.30).

“Si tende a sottovalutare questo tipo di vaccinazione, a causa del luogo comune per cui l’influenza è una malattia minore, quando invece può portare anche alla morte” – ha osservato Pugliese. “Tutti noi facciamo parte di una comunità composta da soggetti più o meno fragili. Se contraiamo l’influenza ed entriamo in contatto con bambini o anziani, per esempio, potremmo diventare un potenziale motivo di pericolo nei loro confronti. Bisogna essere responsabili e comprendere il valore di una semplice puntura”. 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE