Pena sospesa

“Spillò 100mila euro a uno studente”: ballerina di lap dance condannata a 2 anni e 5 mesi

29 gennaio 2020


E’ stata condannata a 2 anni e 5 mesi di reclusione (pena sospesa) la ballerina di lap dance romena che era accusata di aver spillato ad uno studente piacentino trentenne circa 100mila euro. Era imputata per circonvenzione d’incapace. A titolo di provvisionale l’imputata dovrà sborsare 70mila euro.
La sentenza è stata pronunciata in tribunale a Piacenza dal giudice Gianandrea Bussi.
Secondo il pubblico ministero Sara Macchetta, il piacentino sostenne per la ballerina ingenti spese (cene, affitti, regali) perché la ragazza gli fece credere che fossero fidanzati, ma in realtà tra i due non ci fu mai alcun tipo di rapporto, anche perché lei era sposata. E quando il giovane lo scoprì finì anche in cura da uno psicologo.
La difesa della donna ha preannunciato ricorso in Appello, ribadendo la legittimità di tutti i comportamenti tenuti dalla imputata.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza