“Serve un piano anti-Coronavirus per gli agenti penitenziari”

24 Febbraio 2020

“Predisporre un piano di sfollamento anti-Coronavirus per gli agenti penitenziari del carcere di Piacenza, costretti a lavorare in spazi sovraffollati che favoriscono la diffusione delle malattie”. Così il segretario regionale del sindacato Uspp Gennaro Narducci interviene a proposito dell’allerta sanitaria che sta paralizzando il Lodigiano e mettendo in forte apprensione il territorio piacentino. “Non c’è alcun allarmismo circa il Coronavirus – aggiunge Narducci – ma invitiamo il Ministero della giustizia a predisporre adeguati interventi a tutela delle donne e degli uomini del Corpo della polizia penitenziaria, in servizio anche nella struttura delle Novate che dista solo pochissimi chilometri dalle città interessate dal contagio”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà