Morto Giorgio Sartori: “Prezioso volontario della Misericordia”

16 Marzo 2020

Un altro piacentino dal cuore d’oro ucciso dalla terribile epidemia del Coronavirus. Giorgio Sartori, storico volontario della Confraternita della Misericordia, non ce l’ha fatta. Aveva 77 anni e da qualche giorno era ricoverato in ospedale a causa dell’infezione da Covid-19. “Giorgio era uno dei fondatori della Misericordia di Piacenza – ricorda il governatore Rino Buratti – e dal 2014 al 2018 ne era stato vice-governatore. Era un soccorritore di livello avanzato. Una ventina di giorni fa, non si è sentito bene ed è entrato in isolamento”. Il decesso, purtroppo, è avvenuto sabato sera.

Il figlio Paolo, infermiere dell’ospedale di Piacenza, ha dato la triste notizia sui social network: “Era un padre, un marito, un nonno, un volontario. Era mio padre. Era, perché si è spento alle 19.15, sotto i miei occhi. Per sua e mia fortuna, senza soffrire. Stroncato da questo male nuovo e aggressivo, colpito a morte mentre tutto faceva pensare che ne sarebbe uscito a testa alta con le sue gambe”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà