“Bisogna restare in casa”, la polizia municipale diffonde il messaggio con gli altoparlanti

18 Marzo 2020

Restare in casa e non uscire, se non per comprovate ragioni di lavoro o per necessità come la spesa alimentare: un messaggio lanciato e ripetuto incessantemente da giorni, invitando tutti i cittadini a collaborare per limitare la diffusione del contagio e non gravare, ulteriormente, sull’intenso lavoro degli operatori che affrontano in prima linea l’emergenza sanitaria.

Anche la polizia locale di Piacenza è impegnata già da alcuni giorni in questa attività di sensibilizzazione e verrà ripetuta, attraverso il passaggio regolare di volanti dotate di altoparlanti, per veicolare l’esortazione a rispettare le restrizioni, concentrandosi in particolare nelle zone della città che potrebbero essere, tendenzialmente, più frequentate.

“Per vincere questa battaglia – commentano l’assessore alla sicurezza Luca Zandonella e il comandante Giorgio Benvenuti – occorre la collaborazione e la volontà di tutti. Ognuno di noi deve comprendere che solo con un comportamento responsabile, rimanendo nelle proprie case se non per comprovati motivi di necessità, possiamo contribuire efficacemente a ridurre l’incidenza del contagio. Per questo, anche dagli altoparlanti installati sulle volanti della polizia locale, continueremo a diffondere l’invito a non uscire e ad osservare le regole che l’emergenza ci impone, come abbiamo già iniziato a fare da diversi giorni sul Pubblico Passeggio e come ripeteremo attraverso diversi passaggi durante l’arco della giornata, in città e nelle frazioni, contando sulla buona volontà e la collaborazione dei piacentini”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà