Il dopolavoro di Iren dona 2.700 euro all’ospedale di Piacenza

25 Marzo 2020

Il dopolavoro di Iren ha donato 2.700 euro a favore dell’ospedale di Piacenza per sostenere gli operatori sanitari impegnati sul campo contro l’emergenza Coronavirus. “Abbiamo voluto fare la nostra parte per dare una mano ai medici e agli infermieri coinvolti in questa dura battaglia”, motivano gli operatori di Iren iscritti al Cral (Circolo ricreativo assistenziale lavoratori). “La cifra stanziata – aggiungono – deriva dall’annullamento totale dell’ordine di acquisto delle ormai classiche uova di Pasqua, che quindi quest’anno per ovvie ragioni non saranno distribuite”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà