Covid-19

Con i cinque morti di ieri, a Piacenza il totale dei decessi è salito a 831. Contagi a quota 3.751

27 aprile 2020

Nonostante le rassicurazioni del commissario regionale all’emergenza Coronavirus, Sergio Venturi, continua ad essere molto pesante lo scotto che la nostra provincia sta pagando al Covid-19. Ieri, domenica 26 aprile, il nostro territorio ha pianto infatti altre cinque vittime, che hanno portato a 831 il totale dei morti dallo scoppio dell’epidemia. Con i 56 registrati ieri, invece, i contagi sono saliti a quota 3.751.

Venturi, nella consueta conferenza via Facebook nella quale ha presentato i dati relativi al contagio in Emilia Romagna, ha sottolineato che a Piacenza “non ci si deve spaventare se nei prossimi giorni i positivi al Covid-19 aumenteranno”. Secondo il commissario, infatti, l’incremento dei contagi è direttamente proporzionale all’ampliamento del numero dei tamponi effettuati nei giorni scorsi. “Stiamo recuperando su persone che aspettavano il tampone da tempo – ha spiegato – e proseguiremo con gli screening a tappeto anche nei prossimi giorni”.

Venturi ha poi spiegato che “gli unici due focolai ancora attivi nei Piacentino si trovano all’interno di due case protette, attualmente sotto controllo”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia