Comune di Piacenza

Piano urbano della mobilità: entro il 27 giugno le osservazioni dei cittadini

30 aprile 2020

Sarà il 27 giugno il termine ultimo per la presentazione da parte dei cittadini delle osservazioni al Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, adottato dalla Giunta comunale lo scorso gennaio. Ad annunciarlo è l’assessore Paolo Mancioppi, che spiega: “Dopo l’adozione avvenuta lo scorso 24 gennaio, a conclusione del lungo iter partecipativo, la legge in materia prevedeva 60 giorni di tempo per la presentazione, da parte di cittadini e portatori di interesse, delle osservazioni. Le tragiche circostanze di questi mesi hanno correttamente indotto il Governo ad adottare provvedimenti di sospensione e proroga dei termini dei percorsi amministrativi in corso, previsti nei vari decreti emanati in questi mesi per far fronte all’emergenza sanitaria e nelle circolari esplicative. Dal controllo e dalle verifiche svolte dagli uffici comunali è stato possibile individuare la data del 27 giugno come termine ultimo per le osservazioni al PUMS”.

Entro tale data, quindi, sarà possibile presentare al Comune di Piacenza osservazioni in merito al Piano che definirà la mobilità cittadina per i prossimi decenni. Su tali osservazioni il Comune provvederà successivamente a formulare le relative controdeduzioni, che saranno allegate al Piano che sarà inviato al consiglio comunale per la definitiva approvazione.

“Come ho già avuto modo di ricordare anche nelle fasi di presentazione – conclude l’Assessore alla Mobilità – il lavoro svolto nella elaborazione del Piano è sempre stato caratterizzato dalla più ampia condivisione possibile con la cittadinanza, grazie a gruppi di lavoro pubblici e il confronto con i portatori di interesse. Ritengo quindi importante, per dare seguito a questa impronta, che siano a disposizione altri 50 giorni circa per la presentazione delle osservazioni da parte dei cittadini, il cui contributo riteniamo importante per definire un piano di mobilità che caratterizzerà la nostra città per i prossimi anni”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza