Covid, le vittime ora sono 864. Da lunedì la riapertura, attesa per l’ordinanza del sindaco

01 Maggio 2020

E’ salita a quota 864 vittime la terribile conta dei piacentini che si sono arresi al Covid-19. Ieri, giovedì 30 aprile, il bollettino quotidiano diramato dalla Protezione Civile ha fatto segnare un incremento contenuto, se così si può dire, di cinque decessi legati alle conseguenze del virus. Rimane su livelli piuttosto elevati invece il conteggio dei nuovi positivi: dopo i 69 registrati ieri, a Piacenza si contano 3.551 persone che hanno contratto il Coronavirus. Numeri che rimangono allarmanti, ma che lasciano intendere come la curva sia in costante discesa.

Lunedì prossimo è previsto il termine del lockdown anche per la nostra città che, come reso noto ieri dalla Regione Emilia Romagna, sarà riallineata al resto del territorio e dunque non più considerata zona arancione. Stando però alle informazioni raccolte, ci potrebbero essere prescrizioni imposte dal comune di Piacenza che, vista la situazione di gravità superiore dell’epidemia nella provincia, potrebbe intervenire regolamentando in maniera più severa la riapertura. Si parla, ad esempio, di un’apertura dei parchi e del verde pubblico selettiva e che riguarderebbe soltanto alcune aree dove le presenze e le modalità di fruizione saranno controllate in maniera stretta attraverso l’impiego di agenti della polizia municipale. Per questo si attende a breve che il sindaco Patrizia Barbieri licenzi una propria ordinanza per conoscere ciò che attende i piacentini lunedì 4 maggio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà