Dopo tre anni Pieri lascia Piacenza. “Che emozione rivedere il Klimt”

27 Maggio 2020

Tempo di saluti alla questura di Piacenza, dopo il questore Pietro Ostuni diretto a Roma al Dipartimento di Pubblica sicurezza, anche la dirigente della Squadra Mobile Serena Pieri, lascerà la nostra città per un nuovo incarico alla Squadra Mobile della questura di Firenze. Serena Pieri, originaria di Lucca, era arrivata a Piacenza tre anni fa ed è stata la prima dirigente donna della Squadra Mobile. Tante le operazioni che hanno visto la Sezione in prima linea in questi anni come il contrasto allo spaccio di droga, allo sfruttamento della prostituzione, la lotta alla ‘ndrangheta. Durante la permanenza piacentina la dirigente ha vissuto da vicino una notizia che la città attendeva da 23 anni ovvero il ritrovamento del Klimt rubato alla galleria Ricci Oddi e la conseguente riapertura dell’indagine. Al posto di Serena Pieri arriverà il commissario Michele Saglio attualmente in servizio alla questura di Lodi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà