Nel Cremonese

Furti di automezzi anche nel Piacentino, due arresti e una denuncia

5 giugno 2020

Un 50enne residente a Fiorenzuola è stato arrrestato, assieme a un 40enne residente a Mortara in provincia di Pavia, entrambi pluripregiudicati, dai carabinieri di Cremona per i reati di furto di autovettura aggravato, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.

I due sono stati bloccati dopo un inseguimento dal capoluogo lombardo verso Pralboino in territorio bresciano, in seguito a una serie di appostamenti predisposti dai militari della Compagnia di Cremona dopo che nel mese di maggio in varie occasioni, erano stati rinvenuti furgoni e autocarri rubati in aziende e cantieri della provincia di Piacenza e regolarmente parcheggiati con targhe contraffatte o rubate.
I due sono stati intercettati alla guida di un autocarro rubato il 3 giugno a Piacenza e di un’autovettura che fungeva da staffetta. Dopo aver forzato l’alt a un posto di blocco di due pattuglie della sezione Radiomobile, l’uomo alla guida del camion ha abbandonato il mezzo in corsa e si è dato alla fuga nei campi. E’ stato bloccato mentre cercava di salire a bordo dell’auto di un complice, sopraggiunto per aiutarlo a sfuggire alla cattura. Nel frattempo l’altro uomo, dopo aver abbandonato l’auto, è stato  rintracciato mentre cercava di nascondersi. Il 40enne, si legge nella nota dei carabinieri, “è considerato un esperto di furti di automezzi tanto da essere chiamato da altri “colleghi” dediti alla commissione dei furti, residenti in altre province, per la sua abilità ed essere pagato dagli stessi per il servizio reso, come in questo caso, partito dalla propria abitazione in Lomellina per dare ausilio ad un gruppo di ladri di etnia “sinti”, residenti nel piacentino”.

Sull’autocarro, successivamente restituito al proprietario, sono stati rinvenuti 1.500 euro verosimilmente ricevuti per i furti commessi nella giornata precedente, e al mezzo erano state applicate targhe rubate a Piacenza. L’uomo intervenuto in aiuto al fuggiasco è un 21enne, residente a Fiorenzuola, pluripregiudicato. E’ stato denunciato per favoreggiamento personale.

data-lightbox="liberta " href="https://www.liberta.it/wp-content/uploads/2020/06/FOTO-2-7-1024.jpg"

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE