“Entro l’estate fino a 300 monopattini elettrici sulle strade di Piacenza”

20 Giugno 2020

Fino a 300 monopattini elettrici e 600 biciclette a pedalata assistita in “free floating” sulle strade di Piacenza. L’amministrazione comunale ha deciso di puntare su questo nuovo servizio di mobilità sostenibile, che prevede – in buona sostanza – la possibilità di noleggiare i mezzi a due ruote e lasciarli dove si preferisce.

Ad annunciarlo è l’assessore Paolo Mancioppi, che ha presentato i criteri tecnici per l’apertura di un bando di gara. Piacenza intercetta così un fenomeno che sta cambiando gli spostamenti in tutto il mondo: gli utenti prendono le bici o i monopattini, li usano e li depositano dove vogliono in città (non devono riporli nelle stazioni a rastrelliera). Il tutto avviene con un’app per smartphone che mostra il mezzo più vicino sulla mappa e – cliccandoci sopra – consente di impiegarlo a proprio piacimento, in base a tempistiche e tariffe indicate dal gestore. Al termine del viaggio, si può lasciare la bici o il monopattino dove si vuole, purché non intralci il traffico di pedoni e auto.

“Le linee d’indirizzo individuate dal Comune di Piacenza per l’affidamento di questo servizio – spiega l’assessore – prevedono una flotta costituita da un massimo di 300 monopattini elettrici e 600 biciclette a pedalata assistita, eventualmente aumentabili in base all’esito della prima sperimentazione di due anni. Il free floating non comporterà alcun costo per le casse comunali, ma sarà a carico del gestore privato”. Mancioppi è ottimista: “Entro l’estate, tra agosto e settembre, il servizio potrebbe partire. L’obiettivo è quello di renderlo operativo sempre, in qualsiasi stagione dell’anno”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà