Anziani

“Dopo dolore e solitudine, ora torniamo a sorridere in compagnia”

29 giugno 2020

Ada Facchini non trattiene le lacrime: “Ci sono stati troppi morti. Sono un’ex operatrice sanitaria, in ospedale nessuno è pronto a dire addio a così tanti pazienti, uno dopo l’altro. Ogni giorno, da casa leggevo notizie devastanti”. Per superare questo vortice di dolore misto ad ansia, però, la pensionata ha potuto riappropriarsi di un’importante valvola di sfogo: chiacchiere, risate e parole di conforto insieme alle sue amiche. Facchini ha infatti preso parte all’incontro all’aperto organizzato dall’ufficio per le attività socio-ricreative del Comune di Piacenza con un’altra decina di persone. Un momento collettivo per la terza età fissato nell’ambito dell’iniziativa “Quattro chiacchiere tutti insieme”, per ritrovarsi in piccoli gruppi in diverse aree verdi della città, facilmente raggiungibili anche con i mezzi pubblici o in bicicletta.

Lunedì mattina (29 giugno) l’appuntamento è stato al parco della Pace in via Cella, in un clima di ritrovata serenità dopo il terribile periodo di emergenza Coronavirus. “Dopo mesi di solitudine, incertezza e grande paura, in cui ci è stato tolto tutto ciò che davamo per scontato – commenta la pensionata Giuliana Guarnieri – finalmente possiamo vederci, dialogare e ridere. Per noi è un lusso, in fondo”. Chiara Bozzarelli racconta che durante il lockdown ha riscoperto “il rapporto con i vicini, per tenersi compagnia da un balcone all’altro. Adesso, pian piano, si riparte”. E per farlo l’ufficio per le attività socio-ricreative del Comune di Piacenza propone un ulteriore incontro nella mattinata di martedì 30 giugno – alle ore 9 – nei giardini di via Lanfranco Giovanni (laterale di via Buozzi), di fronte al civico 12.

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione, telefonando allo 0523.492724 dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13. Le sedie vengono distanziate come previsto dalle misure di prevenzione in atto, nonché sanificate prima e dopo l’utilizzo.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE