“Centri educativi, riprogrammazione record dopo l’emergenza Covid”

22 Luglio 2020

“Grazie a un’intensa e sinergica azione svolta da Comune di Piacenza e gestori dei Centri educativi, è stato possibile realizzare un’attenta riprogrammazione, anche alla luce delle nuove normative di prevenzione contro il contagio da Covid-19, dell’originario progetto di attività estive per i minori di età 6-18 anni. Il servizio, organizzato dalle cooperative sociali Eureka, Oltre e Casa del Fanciullo, ha avuto avvio lo scorso 22 giugno, per proseguire con le ultime chiusure il prossimo 31 luglio. Tutti i centri riprenderanno poi le attività a fine agosto fino all’11 settembre, in modo da accompagnare i ragazzi nella fase immediatamente precedente la riapertura delle scuole, anche per mezzo di interventi di supporto alla didattica in un’ottica di recupero scolastico, considerate anche le oggettive difficoltà in molti casi riscontrate con la didattica a distanza durante il lockdown” – fanno sapere dal Comune di Piacenza.

“Sono servizi fondamentali – commenta l’assessore ai servizi sociali, Federica Sgorbati – che permettono di fornire un valido supporto socio-educativo per i giovani e un determinante sostegno alle famiglie, che hanno manifestato apprezzamento per le attività proposte. Ringrazio gli uffici e i gestori per il prezioso lavoro che ha permesso di riprogrammare i servizi alla luce dell’emergenza Covid e garantire le attività estive che integrano la complessiva offerta di attività socio-educative per minori su cui l’amministrazione investe annualmente circa 800mila euro”.

Nel complesso sono attivi attualmente 11 gruppi composti tutti da bambini/ragazzi segnalati dai servizi sociali del Comune. Nello specifico son 3 gruppi di bambini delle elementari con un rapporto di un educatore ogni 7, e poi 7 gruppi di ragazzi delle scuole medie (rapporto 1 a 10) e 1 gruppo di ragazzi delle scuole superiori (rapporto 1 a 10), mentre altri gruppi di ragazzi delle superiori stanno svolgendo alcune singole attività che diventeranno più strutturate nella fase precedente la ripresa dell’anno scolastico a settembre.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà