Michele Vaghini: “Primo pensiero ai cassintegrati e alle donne”

23 Luglio 2020

Michele Vaghini, piacentino di 51 anni, è il nuovo segretario della Cisl di Parma e Piacenza, dopo l’addio annunciato nelle scorse settimane di Marina Molinari. Il passaggio di testimone è avvenuto questa mattina, giovedì 23 luglio, in occasione del consiglio generale del sindacato che si è riunito nell’ex chiesa del Carmine in città.

“La situazione che stiamo vivendo con l’emergenza Covid – queste le sue prime parole – richiede delle azioni importanti: il primo pensiero va a tutti i lavoratori che ancora adesso sono in cassa integrazione, molti dei quali devono ancora percepire i soldi dal mese di marzo in poi. Da questo punto di vista sappiamo che non basterà prorogare gli ammortizzatori sociali e il divieto dei licenziamenti. Si dovranno mettere a punto degli investimenti da operare sul nostro territorio e a livello nazionale. Altro tema molto caldo a cui dovremo dedicarci è quello delle donne. Molte di loro si sono ritrovate da un giorno all’altro senza lavoro dopo aver dato le dimissioni a causa della chiusura delle scuole nel periodo del lockdown, senza dimenticare quelle mamme che magari, lavorando, non sapevano a chi affidare i figli. Infine continueremo a combattere le disuguaglianze sociali”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà