Inchiesta Odysseus, esce dal carcere uno dei carabinieri arrestati

14 Agosto 2020

Il Tribunale della libertà di Bologna, accogliendo la richiesta presentata nei giorni scorsi dall’avvocato difensore Francesca Beoni, ha annullato per Daniele Spagnolo (uno dei carabinieri coinvolti nell’operazione Odysseus) la misura cautelare in carcere sostituendola con gli arresti domiciliari. Spagnolo li sconterà nell’abitazione dei genitori in Sicilia e avrà il divieto di comunicare.

Oggi, 14 agosto, all’udienza del Tribunale del riesame, oltre a Spagnolo, era presente anche il pm Antonio Colonna, che assieme all’altro pubblico ministero Matteo Centini sta coordinando l’inchiesta.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà