Vittime piacentine

Trent’anni fa l’ultimo volo del Charlie Alpha

18 agosto 2020

Erano le 8.25 del 18 agosto del 1990, giusto trent’anni fa, quando l’elicottero Ehca Charlie Alpha in servizio all’ospedale Maggiore di Parma si alzò in volo per l’ultima a volta. Partito per soccorrere un ferito sull’Appennino reggiano a causa della nebbia il mezzo precipitò sul monte Ventasso: nell’incidente persero la vita il pilota Claudio Marchini, il medico anestesista piacentino Annamaria Giorgio e gli infermieri Corrado Dondi e Angelo Maffei, di origine piacentine e residente nel parmense.

Oggi come è ormai tradizione, al cippo lungo il viale che conduce alla sede del Cral Sanità in via Casati Confalonieri a Parma alle 18.30, si svolgerà la commemorazione.

E oggi come allora l’elisoccorso è un supporto provvidenziale per Piacenza e per le città emiliane più vicine. Nei primi sei mesi di quest’anno è intervenuto 105 volte a Parma, 110 a Reggio, 98 a Piacenza, 9 a Modena e 24 fuori regione.

Nella immagine il velivolo Ehca Charlie Alpha in una foto fornita dall’ing. Marco Belicchi, assieme alla sua testimonianza e al ricordo del personale medico e infermieristico: “Conservo un ricordo vivo e riconoscente, per la professionalità e l’umanità profusa nello svolgimento della loro professione. Senza quelle persone, oggi non avremmo un servizio prezioso per tutti i territori, anche quelli più lontani dagli ospedali”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE