Largo Anguissola

“Priorità confermare tutti i lavoratori”. Cambio d’appalto al Polisportivo

1 settembre 2020

Cambio di gestione al centro polisportivo “Franzanti” di Piacenza. Dopo vent’anni, la società Futura lascia il posto alla cooperativa Activa. È l’esito della gara d’appalto definita dall’amministrazione comunale che prevede la concessione in uso del centro sportivo pubblico più grande di Piacenza per dodici mesi, dal primo settembre al 31 agosto del 2021. E i tempi tecnici per il passaggio di consegne rischiano di durare almeno una settimana, “per installare le nuove attrezzature ed espletare le varie procedure burocratiche” – conferma Nicola Vitali di Activa. Fino al 6 settembre, però, l’affidatario uscente Futura ha dato la propria disponibilità a mantenere comunque aperta la struttura di largo Anguissola.

“E’ un atto di rispetto verso la città, per cercare di non interrompere questo servizio e di concludere la stagione estiva. In più, anche noi avremo bisogno di qualche giorno per rimuovere le attrezzature di nostra proprietà – spiega Giovanni Mandelli di Futura – come il bar, il sistema di controllo delle vasche, i prodotti di pulizia e gli strumenti di manutenzione, tanto per fare qualche esempio”.

“D’ora in poi, grazie alla presenza di un unico soggetto gestore – dice Vitali – i piacentini potranno utilizzare un solo abbonamento per le piscine di Raffalda e Polisportivo. Nell’impianto di largo Anguissola le nostre priorità sono quelle di aprire la struttura in assoluta sicurezza anti-Covid e di mantenere al proprio posto di lavoro gli attuali dipendenti, circa una decina, nonostante il bando del Comune non includa una clausola sociale per il personale uscente”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE