Denuncia dei sindacati

Supplenze insegnanti: “A Piacenza seimila domande, ma graduatorie sballate”

3 settembre 2020

“Punteggi pieni zeppi di errori con il rischio delle cattedre vuote a inizio anno, sulla pelle dei docenti precari”. È l’allarme dei sindacati provinciali di Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Unams. I rappresentanti dei lavoratori della scuola denunciano: “Anche le graduatorie per le quasi seimila domande di supplenza inoltrate a Piacenza riportano anomalie tecniche”.

La ripartenza delle lezioni si avvicina sempre di più: il 14 settembre è alle porte. Ma i problemi, a quanto pare, si amplificano giorno dopo giorno. “Le graduatorie provinciali per le supplenze, compilate attraverso un nuovo sistema online, non hanno funzionato – denuncia Paola Votto, segretaria locale di Cisl Scuola -. Alla resa dei conti, abbiamo rilevato una moltitudine di malfunzionamenti e punteggi sbagliati. Chiediamo – aggiunge – che le supplenze vengano assegnate in base alle graduatorie dell’anno scorso, perché quelle di oggi non sono affidabili. Solo così si può consentire alle scuole la possibilità di copertura di tutti i posti sin dal primo giorno”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE