Progetto istituzionale

“Lotta contro l’abbandono sportivo”, si parte dai licei Respighi e San Benedetto

22 settembre 2020

Giovani, sport e salute. Queste tre tematiche s’intrecciano nel progetto “No drop, No out!”, partito lunedì mattina dal liceo Respighi per promuovere la partecipazione delle nuove generazioni alle pratiche sportive sul territorio. Si tratta di un progetto promosso da Upi Emilia-Romagna, insieme alle Province di Piacenza, Reggio Emilia, Modena e Parma, in collaborazione con Uisp e Csi regionale, Uisp della provincia di Piacenza. Ad essere coinvolti i due licei sportivi di Piacenza: Respighi e San Benedetto.

Al termine del corso, i ragazzi otterranno un diploma di formazione abilitante Uisp e potranno affiancare i promotori negli eventi sul territorio provinciale. Il progetto si concluderà con un evento finale in cui i partecipanti si esibiranno in una performance su uno degli sport di strada illustrati durante il percorso come il parkour, gli sport della glisse, le giocolerie o il basket 3×3. Previsti specifici seminari con la partecipazione degli stakeholders interessati alla tematica affrontata: gli over 65 per il primo ciclo formativo e i disabili per il secondo ciclo che verrà replicato in primavera.

Secondo il consigliere provinciale Valentina Stragliati, “tra i risultati attesi vi è anzitutto l’aumento dei giovani partecipanti alle attività sportive, coinvolgendo quanti non sono attualmente intercettati dalle offerte sportive strutturate di società e gruppi, nonché una sensibilizzazione a corretti e sani stili di vita, contribuendo anche a incentivare il ripopolamento dei contesti periferici e isolati”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE