Covid, nuova stretta anti contagio: Emilia Romagna in zona arancione per due settimane

13 Novembre 2020

L’Emilia Romagna diventerà zona arancione. Lo ha comunicato l’assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini nella consueta diretta del venerdì su Facebook. Il provvedimento, firmato dal ministro per la Salute Roberto Speranza, avrà validità per due settimane a partire da domenica 15 novembre.

“Una misura preventiva – ha spiegato Donini – necessaria per impedire che gli ospedali possano arrivare al collasso. Ad oggi i ricoveri coprono il 50% della disponibilità di posti letto e le terapie intensive il 34% – ha proseguito l’assessore -, e una maggior prevenzione consentirà di alleggerire la pressione sulle strutture ospedaliere”. L’assessore ha poi rimarcato l’importanza di indossare sempre la mascherina, anche in luoghi all’aperto a bassa frequentazione, perché “è un atto di responsabilità civile verso gli altri”.

In generale le restrizioni per la fascia arancione prevedono:

MOBILITA’ – Vietati gli spostamenti in comuni diversi da quello di residenza e in altre regioni salvo esigenze di lavoro, di salute o studio con autocertificazione. È raccomandato evitare gli spostamenti anche nel proprio comune.

BAR E RISTORANTI – Bar e ristoranti saranno chiusi tutto il giorno al pubblico, possibile solo l’asporto fino alle 22. Consegna a domicilio senza restrizioni.

NEGOZI – Rimarranno aperti i negozi, i parrucchieri e gli estetisti.

“In realtà si tratta di misure in parte già previste dall’ordinanza regionale in vigore da domani” ha spiegato Donini. Una ordinanza firmata dal presidente Stefano Bonaccini, che resterà valida fino al 3 dicembre, che prevede di indossare la mascherina sempre, quando si esce di casa; la chiusura totale dei negozi la domenica e delle medie e grandi superfici di vendita anche il sabato; l’attività sportiva nelle aree verdi, ma non nei centri storici e nelle aree affollate; oltre ad altre misure.

LE DISPOSIZIONI PREVISTE DALL’ORDINANZA REGIONALE:

 

LE DISPOSIZIONI PREVISTE PER LA ZONA ARANCIONE:

 

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà