Clinica San Giacomo, il presidente: “Da noi pazienti Covid riabilitativi”

25 Novembre 2020

I 40 posti letto Covid della clinica San Giacomo di Ponte dell’Olio si trovano tutti nel terzo piano della struttura e sono nettamente separati dai restanti 82 posti letto non Covid e sono dunque da classificare come 40 posti letto Covid riabilitativi. Questa è una novità nel campo della Riabilitazione certamente unica in Regione – fa sapere Giampiero Melani, presidente della struttura -, perché i pazienti Covid, pur essendo positivi al virus, hanno necessità di Riabilitazione per proseguire nella terapia di recupero dovuta, non al virus, ma ad un’altra malattia che è giunta alla fase riabilitativa; ed è questo un esempio di buona sanità”.

Il presidente spiega che nella sala da pranzo adattata e liberata sono state posizionate postazioni riabilitative in cui tra sei e otto fisioterapisti tratteranno per tre ore al giorno ogni paziente neurologico e ortopedico, come due psicologi e neuropsicologi nei loro studi, sempre al piano Covid, tratteranno pazienti necessitati di apposite terapie, assieme alla logopedista che seguirà gli ospiti neurologici per i disturbi del linguaggio, dell’apprendimento e della deglutizione, necessari per la riabilitazione neurologica.Verrà anche staccata una parte della sezione di ergoterapia per le prime funzioni di recupero alla normalità dei pazienti il cui ictus ha provocato importanti danni.

“E’ un impegno importante che il San Giacomo vuole offrire adattando parte della sua struttura, nella piena prevenzione, tenendo le distanze tra pazienti positivi e negativi presenti” conclude il presidente Melani.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà