Elezioni: il Consorzio di Bonifica presenta il contro-ricorso

05 Dicembre 2020

A conferma delle indiscrezioni dei giorni scorsi il Consorzio di Bonifica di Piacenza ha presentato, il 4 dicembre, un ricorso al Tribunale di Piacenza, per chiedere la revoca del decreto di sospensione delle elezioni consortili fissate per i giorni 13 e 14 dicembre 2020. “La promozione del voto telematico nelle elezioni per il rinnovo degli organi consortili costituisce un obiettivo posto dallo Statuto e dalla Regione. Ciò, naturalmente, da perseguire nel rispetto dei principi costituzionali di uguaglianza, personalità, libertà e segretezza del voto, nonché con la garanzia della sussistenza delle condizioni di affidabilità, sicurezza e verificabilità del sistema di voto elettronico – si legge nella nota inviata dal Consorzio – nel contraddittorio delle parti, sarà possibile dimostrare che il Consorzio non è arroccato in posizioni “conservatrici”, ma che la mancata previsione del voto telematico è dipesa dalla necessità evidenziata dalla Regione Emilia-Romagna di effettuare una previa fase di sperimentazione del voto elettronico, i cui esiti in termini di sicurezza, affidabilità e verificabilità saranno vagliati e certificati da un’autorità terza e indipendente”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà