Potenziare le scuole di musica: contributi a quattro realtà piacentine

13 Dicembre 2020

Acquisto di dispositivi tecnologici per la didattica a distanza, in modo da favorire la massima partecipazione e la continuità dei percorsi di crescita artistica durante la pandemia. E’ questo lo scopo dei contributi erogati dalla Regione Emilia Romagna per sostenere le scuole di educazione e formazione musicale, comprese quattro realtà piacentine: l’Accademia della musica, il Milestone, la Crazy Sound e Artemusica.

A fine ottobre la Giunta Bonaccini aveva lanciato, e approvato con una delibera, un invito pubblico a presentare progetti di investimento per la qualificazione dell’offerta educativa e formativa musicale: da Piacenza a Rimini ne sono arrivati 17, tutti giudicati ammissibili, per una spesa totale di 360.782,90 euro di cui 249.253,26 sostenuti dalla Regione. Un contributo che non riguarderà solo le scuole ma anche gli studenti: l’investimento infatti permetterà agli istituti l’acquisto di dotazioni tecnologiche, dalle cuffie ai microfoni passando per i software per la didattica e i tablet, adeguati e specifici per l’attività musicale, che saranno anche resi disponibili per gli allievi in comodato d’uso. Una scelta che, oltre a sostenere la prosecuzione in sicurezza e con attrezzature adeguate delle lezioni, vuole innovare, e quindi valorizzare, la pratica musicale, introducendo nuovi strumenti e nuovi metodi di insegnamento.

A beneficiare di questo incentivo a Piacenza (con ricadute su un totale di 5-600 allievi) saranno Artemusica, la scuola diretta da Max Repetti con sedi a Rottofreno, Castelsangiovanni e in città. Dunque la Milestone School of Music, la scuola del Piacenza Jazz Club diretta da Andrea Zermani e Gianni Satta con sede in via Musso. Poi la Crazy Sound di Podenzano, altra realtà storica coordinata dai giovani Riccardo Guglieri e Paolo Cricchini, presidente dell’associazione. E, dulcis in fundo, l’Accademia della musica di Piacenza presieduta da Elena Gobbi, che in questo processo di crescita delle scuole musicali piacentine ha un ruolo significativo in quanto membro del consiglio direttivo di Assonanza, associazione regionale con sede a Modena che raccoglie 52 scuole di musica dell’Emilia Romagna, di cui 9 affiliate piacentine.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà